Vacanze a Palermo: i luoghi da non perdere

Sei a Palermo per un solo giorno e non sai cosa visitare? Non hai tutti i torti: questa città, per essere capita fino in fondo, richiede almeno tre o quattro giorni di camminate serrate per essere visitata per bene.

 

Se, però, sei a Palermo solo di passaggio, non puoi fare a meno di vedere almeno tre dei monumenti più importanti, che rappresentano più di tutti la storia della città:

 

 - la Cattedrale

 - il Teatro Massimo

 - la Cappella Palatina

 

Ognuno di questi luoghi rappresenta un preciso periodo storico che ha segnato un’evoluzione per la cultura palermitana.

La Cattedrale di Palermo fu costruita intorno al 1170 per volontà del re Guglielmo II. L'architetto inglese Walter Off The Mill concepì un’opera grandiosa, che nel corso degli anni ha subito diverse opere di restauro fino a diventare l’esempio di architettura gotica, normanna, romanica e bizantina che è oggi.

All’interno del Duomo, oltre alle tombe reali di Enrico VI di Hohenstaufen, Costanza d’Aragona e Federico II, sono conservate numerose opere d’arte come quelle di Domenico Gagini, Giuseppe Spatafora e dei fratelli Pennino

 

Passiamo al Teatro Massimo Vittorio Emanuele, la terza più grande “casa” della lirica d’Europa. Il suo stile neoclassico è diventato un punto di riferimento per le rappresentazioni teatrali più importanti.

La realizzazione del teatro, avvenuta alla fine del 1800, coinvolse i più grandi architetti dell’epoca, tra cui Ernesto Basile che diede agli interni della struttura la sua inconfondibile impronta Liberty. Oggi il Teatro Massimo ha subito numerose opere di restauro, lasciando però intatta la formula originaria con cui è stato costruito.

 

Il breve tour di Palermo può terminare con la Cappella Palatina, la più grande testimonianza del passaggio dei normanni nel capoluogo siciliano. L’interno della Cappella Palatina è rimasto molto simile all’originale, a differenza della facciata esterna che è stata successivamente inglobata da edifici più recenti.

E’ proprio l’interno, però, a lasciare ogni visitatore a bocca aperta, quasi spaesato per la maestosità delle decorazioni in stile arabo affiancate a mosaici bizantini dove l’oro spicca su tutti gli altri colori.

 

Per visitare al meglio questi posti e conoscere a fondo la loro storia ti consigliamo di prenotare delle visite guidate con i tour organizzati da Palermo Tour Sharing. Gli esperti della città ti accompagneranno alla scoperta del cuore pulsante del Mediterraneo.

 

 

 

 

 
Commenti

ARRIVERO IN OTTOBRE A PALERMO ESATTAMENTE IL23.
Siamo 3 persone una delle quali non cammina per molto tempo ( ossia ha bisogno di fermarsi per qualche minuto poi puo' riprendere… Mi potete dare il prezzo di una mezza giornata con guida e visita nei monumenti piu' interessanti della citta' Grazie
Silvana Zender

Lascia un commento